Insubria Cup 2019: Oro Gelardi, Bronzo Lo Iacono

Il 26 Gennaio 2019 i nostri Champions Luca GELARDI, Carola Amelie LO IACONO e Gioacchino MAGGIORE, impegnati presso il Pala YAMAMAY di Busto Arstizio al torneo internazionale INSUBRIA CUP 2019.

Per il terzo anno consecutivo la città di Busto Arstizio ha ospitato una gara che si colloca nel panorama sportivo nazionale tra le più innovative e quella con la maggior partecipazione di atleti: nel 2017 ha toccato il record di 1600 partecipanti provenienti da 281 associazioni sportive da tutta Italia che si sono sfidati su 13 campi di gara.

La quinta edizione ha visto circa 1300 atleti iscritti ed una lista d’attesa di 200 atleti, sono state 243 le associazioni sportive presenti provenienti da 10 nazioni: oltre l’Italia anche Malta, Norvegia, Svizzera, Francia, Moldavia, Germania, Grecia, Austria, San Marino.
La partecipazione di atleti stranieri denota un livello competitivo di altissima qualità, attirato anche dalla qualità organizzativa della competizione, del tutto paragonabile ai cosiddetti “Open”, le competizioni internazionali valide per il ranking olimpico.
I campi di gara erano 10, tutti gestiti interamente con sistema elettronico, elemento che pone il Taekwondo (insieme alla scherma) tra gli sport olimpici più innovativi.
Due display per campo davano una totale e precisa panoramica dei punteggi in real time durante gli incontri a giudici, atleti, coach e pubblico.


Nella categoria CADETTI A – 53 kg la cintura rossa Luca GELARDI conquista la medaglia d’oro. Il giovane atleta vince due combattimenti nella sua pool raggiungendo un risultato prestigioso, gestendo con l’esperienza di un veterano e sotto la guida del coach M° Francesco LO IACONO gli incontri contro avversari di un ottimo livello.


Nella categoria CADETTI A -37 Kg la cintura rossa Carola Amelie LO IACONO conquista la medaglia di Bronzo dopo una semifinale combattuta fino all’ultimo calcio che l’ha vista sconfitta a testa alta.


Nella categoria JUNIOR -63 la cintura nera Gioacchino MAGGIORE si ferma ai quarti la corsa verso una medaglia. Una pool di atleti che vedeva la presenza di combattenti preparati ed agguerriti, che vedeva MAGGIORE vincente al primo incontro, ma sconfitto al secondo dopo un avvincente combattimento.
L’esperienza maturata dai nostri atleti in questi tornei internazionali è fondamentale nel percorso di crescita verso traguardi sempre più prestigiosi.


Bravi e sempre forza Champions.